Il Movimento Perpetuo Rolex
CHIAMACI -> +39 06.45.43.78.64

Il Movimento Perpetuo Rolex

Nascosto alla vista, gelosamente custodito all’interno della cassa impermeabile, il movimento Perpetual è invisibile a chi indossa un Oyster. Soltanto gli orologiai certificati Rolex possono accedervi grazie all’ausilio di appositi strumenti. A quei pochi che possono vederlo, questo sublime meccanismo – noto in tutto il mondo per le sue prestazioni cronometriche – appare per ciò che è: un capolavoro, un complesso universo in miniatura declinato in una miriade di forme, volumi, colori e superfici, alcune lucidate, altre satinate o perlate, sempre con la massima attenzione ai più piccoli dettagli.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-1

Diversi modelli: una sola architettura

I movimenti Perpetual di cui sono dotati i modelli Oyster contribuiscono a pieno titolo alla reputazione di eccellenza degli orologi Rolex. Questi movimenti meccanici a carica automatica, tutti cronometri svizzeri certificati dal COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres), sono interamente sviluppati e prodotti da Rolex seguendo uno schema con caratteristiche comuni che garantiscono altissime prestazioni e aderenza ai rigidi criteri di precisione, affidabilità, resistenza agli urti, carica automatica efficace e manutenzione agevole.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-2

Bilanciere a inerzia variabile

Questo bilanciere è dotato di dadi Microstella in oro, grazie ai quali può essere tarato con estrema precisione e che garantiscono un’ottima stabilità.

Spirale con curva Breguet

L’ultima voluta attraverso cui la spirale è fissata al ponte del bilanciere è riportata verso il centro di gravità. Ciò consente uno sviluppo perfettamente equilibrato e concentrico (isocrono) del bilanciere-spirale e contribuisce a una maggiore precisione cronometrica in ogni posizione.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-3

Alta frequenza di oscillazione

Un’alta frequenza di oscillazione di 28.800 alternanze l’ora (ossia 8 al secondo) permette di conciliare in modo ottimale precisione e affidabilità senza eguali dell’organo regolatore.

Ponte del bilanciere passante

Il ponte del bilanciere passante permette un posizionamento stabile e preciso dell’organo regolatore in modo da migliorare le prestazioni cronometriche e la sua rigidità aumenta notevolmente la resistenza agli urti. Per superare se stesso in termini di raffinatezza, il ponte passante dei movimenti Perpetual è regolabile in altezza per consentire la libertà di movimento del bilanciere.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-4

Meccanismo di carica automatica mediante rotore Perpetual

Inventato da Rolex nel 1931, questo ingegnoso meccanismo è costituito da una massa a forma di mezzaluna che, assecondando i movimenti del polso, ruota liberamente attorno al proprio asse in entrambe le direzioni. Grazie a questo sistema, la carica della molla del bariletto è continua e fornisce così all’orologio una fonte di energia costante e stabile.

Lubrificanti ad alte prestazioni

La qualità dei lubrificanti è di importanza fondamentale per il corretto funzionamento di un movimento meccanico. Rolex ha sviluppato nuovi lubrificanti esclusivi, sintetizzati internamente dal Marchio, e ne ha notevolmente migliorato la durata di vita e la stabilità.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-5

Finiture estremamente curate

I movimenti Perpetual sono ermeticamente racchiusi all’interno  delle casse impermeabili Oyster, accessibili solo ai tecnici orologiai  qualificati Rolex dotati di un apposito strumento. Nonostante ciò  sono decorati a regola d’arte secondo la tradizione orologiera:  le platine sono perlate, i ponti satinati, perlati o decorati con  motivi a chiocciola, i rotismi sono cerchiati, le teste delle viti  lucidate a specchio, con bordo e fessura smussati.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-6

Certificazione COSC

Le quattro semplici parole Superlative Chronometer Officially Certified indicano che il movimento di questo orologio ha superato quindici giorni e quindici notti di prove effettuate dal COSC (Contrôle Officiel Suisse  des Chronomètres), un’associazione no profit indipendente. Per ottenere la certificazione COSC un orologio deve dimostrare assoluta precisione in differenti posizioni e temperature. La qualità abituale di un Cronometro Rolex.

Cronometro vs cronografo

Il cronometro è un orologio ad alta precisione, sottoposto a 15 giorni e 15 notti di test in posizioni e temperature diverse, le cui prestazioni sono certificate da un ente ufficiale indipendente come il COSC.
Il cronografo è un orologio dotato di un meccanismo aggiuntivo che consente di effettuare misurazioni di breve durata mediante le apposite funzioni di avvio, arresto e reset. Un cronografo può inoltre essere certificato come “cronometro”, come nel caso del Cosmograph Daytona.

Il sigillo rosso

Nel 1951 la FH (Federation of the Swiss Watch Industry) decise di circoscrivere la designazione di “cronometro”, riservandola unicamente a quei segnatempo che avessero ottenuto (e non più a quelli “aventi le caratteristiche idonee per ottenere”) un certificato rilasciato dagli Official Watch Rating Centre svizzeri. Da quel momento in poi non fu più possibile utilizzare la definizione in modo improprio. Rolex creò inoltre un sigillo rosso da apporre sugli orologi certificati, recante l’iscrizione “Officially Certified Chronometer”.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-7

Organo regolatore

In un orologio meccanico, l’organo regolatore, ossia la coppia bilanciere-spirale, è il guardiano del tempo che, attraverso la regolarità delle proprie oscillazioni, determina la precisione di un orologio. Una coppia inseparabile quanto decisiva, concepita e realizzata grazie al sapiente savoir-faire Rolex. Le molle a spirale convenzionali sono realizzate in leghe ferromagnetiche, il che le rende vulnerabili a urti e campi magnetici.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-8

Maggiore robustezza e affidabilità

Per aumentare la resistenza dei propri movimenti in caso di urto, in particolare in caso di caduta, Rolex ha messo a punto e brevettato un dispositivo anti-urto estremamente efficace: il Paraflex. Inventati negli anni ’30, i dispositivi anti-urto proteggono gli ingranaggi del movimento degli orologi. Questi dispositivi miniaturizzati si sono perfezionati nel corso degli anni, ma hanno anche dimostrato i loro limiti.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-9

Meccanismo di scappamento

Ti sei mai chiesto perché un orologio meccanico fa “tic toc”? Il caratteristico suono è prodotto dal meccanismo di scappamento, una componente strategica che svolge un ruolo fondamentale nella misurazione del tempo. Ad ogni “tic” un dente della ruota di scappamento si incastra in una paletta. All’oscillazione successiva, il regolatore lascia “scappare” il dente della ruota che, continuando a ruotare, impegna la paletta successiva, ed è questo movimento a generare il “toc”.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-10

L’origine della Designazione

Lo sapevi?
“Superlative Chronometer Officially Certified”

In passato i cronometri potevano essere certificati dai propri produttori, una consuetudine che spesso dava luogo ad abusi. Per garantire la qualità dei propri cronometri, Rolex ha scelto di farli certificare in modo ufficiale, nonostante i costi e il tempo che questo richiede. Oggi tutti sanno che gli orologi Oyster Perpetual sono cronometri al 100%. Ed è proprio questo che è attestato dalla designazione “Superlative Chronometer Officially Certified”: più che una semplice iscrizione, può essere considerata come il simbolo tangibile della ricerca incessante dell’eccellenza cronometrica.

Il-Movimento-Perpetuo-Rolex-11

Share this post
  , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *